L'assemblea dei soci che si è svolta domenica 24 febbraio alla presenza del notaio Sabino Patruno chiamato a formalizzare alcune importanti variazioni statutarie ha eletto i seguenti membri del direttivo: D'Alise Pasquale, Roncaglia Danilo, Tacconi Milena, Tombolini Roberto, Giannoni Margherita, Caponi Cristina, Elisei Mario, D'Alise Luca, Carbonetti Francesco, Bonatti Augusto e Gigli Monica.

Chiesa dei Padri Cappuccini di Recanati.

Nel Tabernacolo, su legno, una pittura del '700

che rappresenta il Cristo morto deposto dalla croce.

Ore 21.15 di venerdi 14 Marzo. Silenzio.  

Un quartetto d'archi - quartetto Eudora - esegue

le "Sette ultime parole del nostro Redentore in

croce di Franz Haydn.

Circa una cinquantina di persone hanno partecipato all'incontro di presentazione del libro "Le mie letture"  di DonLuigi Giussani tenutosi sabato 19 aprile nella sede del Centro Culturale Péguy.Letizia Pignocchi e Sofia Coppari, due ragazze che frequentano il liceo a Recanati, hanno parlato di  Leopardi e ci hanno introdotto a questo autore in maniera non scolastica, dimostrando di avere fatto un lavoro personale di confronto dei contenuti poetici con la propria esperienza, e di aver quindi acquisito il significato più profondo del libro che è quello della trasmissione di un metodo.

Il 23, 24 e 25 maggio scorsi al Domus Laetitiae di Frontignano di Ussita si è svolta la seconda convention formativa aperta ai membri del consiglio direttivo e ai collaboratori stabili del centro.Il tema proposto dal presidente Milena Tacconi è stato "conoscere l'opera - dal gesto alla persona".

Il Centro Culturale Péguy, nell’ambito dei suoi appuntamenti estivi, venerdì 25 luglio ha presentato il libro Corpi e anime di Van der Meersch (ed. Bur I libri dello spirito cristiano).  Van der Meersch, vissuto nella prima metà del secolo scorso (muore nel 1951) è un avvocato che in seguito ad una lunga malattia conosce la realtà dell’ospedale, fatta di dolore, sofferenza, ambizione,  e qui ambienta il suo romanzo, popolato da  tanti personaggi, prevalentemente medici e pazienti, che diventano per il lettore quasi uno specchio.